Stalli per camper negli ospedali: Una proposta di Assocamp

71
Stalli per camper

Assocamp chiede stalli per camper negli ospedali

Assocamp, l’Associazione Nazionale Operatori Veicoli Ricreazionali e Articoli per Campeggio, sta sollevando una questione di rilevanza sociale, chiedendo agli Assessori alla Sanità delle Regioni italiane di considerare la possibilità di creare stalli per camper all’interno dei parcheggi degli ospedali. La proposta ha l’obiettivo di agevolare chi ha parenti ricoverati, offrendo una soluzione logistica che potrebbe contribuire alla continuità affettiva e alle abitudini familiari in situazioni difficili.

Stalli per camper negli ospedali – Una Tematica Sociale e Non Soltanto

Secondo Ester Bordino, Presidente Assocamp, la vicinanza dei familiari durante un ricovero ospedaliero rappresenta una continuità affettiva cruciale. Questo legame offre tranquillità e serenità al paziente, sapendo di avere il supporto familiare nelle immediate vicinanze. Assocamp propone la creazione di stalli attrezzati all’interno dei parcheggi degli ospedali in tutte le Regioni d’Italia che ancora non li dispongono. Il camper, comunemente associato alle vacanze, assume qui una nuova funzione sociale e di grande aiuto in momenti critici.

Difficoltà e Benefici

La proposta di stalli per camper non si limiterebbe a semplici parcheggi riservati. Le aree attrezzate che gli stalli per camper nei parcheggi degli ospedali potrebbero offrire ai pazienti e ai loro familiari includono:

  • Collegamenti elettrici e idrici: Le aree attrezzate dovrebbero essere fornite di collegamenti elettrici e idrici per il rifornimento delle utenze interne e pozzetti di scarico per le acque reflue, al fine di garantire il comfort e la funzionalità dei camper durante la sosta.
  • Sicurezza e sorveglianza: Le aree attrezzate dovrebbero essere sorvegliate e protette da abusi e da un utilizzo improprio, al fine di garantire la sicurezza dei veicoli e delle persone che vi soggiornano.
  • Accesso immediato e comfort: La presenza di aree attrezzate direttamente nei parcheggi ospedalieri consentirebbe un accesso immediato e un comfort senza pari durante il soggiorno, offrendo alle famiglie la possibilità di restare vicino al paziente in modo più continuativo e confortevole

La proposta di stalli per camper nei parcheggi degli ospedali avanzata da Assocamp offre diversi vantaggi, tra cui:

  • Miglioramento della qualità dell’assistenza: Gli stalli per camper consentirebbero a chiunque debba assistere un parente ricoverato di essere presente in modo più continuativo e confortevole, garantendo una migliore qualità dell’assistenza.
  • Riduzione dello stress logistico: Avere uno spazio designato per i camper semplificherebbe notevolmente la gestione logistica delle famiglie che ne posseggono uno, riducendo lo stress legato alla ricerca di alloggio o alla distanza dal luogo di degenza.
  • Favorire la salute mentale: La presenza di uno stallo per camper dove sostare durante i giorni di degenza del parente offre agli assistenti la possibilità di creare un ambiente familiare e confortevole anche nei momenti più difficili, contribuendo positivamente alla salute mentale di coloro che si trovano a gestire situazioni di difficoltà.

La mancanza di stalli per camper negli ospedali potrebbe comportare diverse conseguenze per i pazienti e i loro familiari, tra cui:

  • Difficoltà nell’assistenza ai pazienti: La mancanza di aree attrezzate per i camper potrebbe rendere difficile per le famiglie restare vicino ai propri cari durante i periodi di degenza in ospedale, compromettendo la qualità dell’assistenza e il sostegno emotivo.
  • Costi aggiuntivi: L’assenza di stalli per camper potrebbe costringere le famiglie a sostenere costi aggiuntivi per l’alloggio in strutture esterne all’ospedale, come hotel o affitti, aumentando il carico finanziario in un momento già difficile.
  • Stress logistico: La ricerca di soluzioni di alloggio alternative e la gestione logistica della permanenza in ospedale potrebbero causare stress aggiuntivo alle famiglie, influenzando negativamente il benessere psicofisico degli assistenti

Le alternative per i pazienti e i loro familiari che non possono utilizzare gli stalli per camper negli ospedali includono:

  • Alloggio in strutture esterne: Le famiglie potrebbero optare per l’alloggio in hotel, bed and breakfast o altre strutture ricettive situate nelle vicinanze dell’ospedale1.
  • Utilizzo di aree di sosta esterne: In assenza di stalli per camper all’interno dei parcheggi ospedalieri, le famiglie potrebbero ricorrere all’utilizzo di aree di sosta per camper situate nelle vicinanze dell’ospedale.
  • Assistenza da parte di associazioni e volontari: Alcune associazioni e gruppi di volontari potrebbero offrire supporto e assistenza alle famiglie dei pazienti ricoverati, fornendo informazioni su alloggi alternativi e altre risorse disponibili.

Conclusione:

La proposta di stalli per camper negli ospedali avanzata da Assocamp pone l’accento sulla necessità di creare un ambiente più accomodante per coloro che hanno parenti ricoverati. La vicinanza familiare, facilitata da queste strutture, può contribuire a una migliore gestione delle situazioni difficili, offrendo conforto e supporto in momenti cruciali della vita.